"Un tuffo dove l’acqua è più blu", i comuni abruzzesi Bandiera Blu fanno rete - 44 pannelli pubblicitari in autostrada, Fossacesia capofila del progetto

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

"Un tuffo dove l’acqua è più blu", i comuni abruzzesi Bandiera Blu fanno rete

44 pannelli pubblicitari in autostrada, Fossacesia capofila del progetto

44 pannelli in 26 aree di servizio, sulla A14 tra Bologna e Vasto, e sulla A24 e A25 tra Roma e L’Abruzzo. E’ questo “Un tuffo dove l’acqua è più blu”, la campagna promozionale dell'eccellenza marina e lacustre della regione che vede protagonisti i 9 comuni abruzzesi Bandiera Blu con Fossacesia come capofila.

Tortoreto, Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Pineto, Silvi Marina, Fossacesia, Vasto, San Salvo e Scanno, questi i comuni protagonisti che auspicano di vedere l’intero Abruzzo balneare, da Martinsicuro a San Salvo, Bandiera Blu e che hanno deciso di mettersi insieme per promuovere il turismo abruzzese e valorizzare i propri territori.

Il progetto, promosso direttamente dalle amministrazioni comunali, è nato per far conoscere e comprendere il valore della Bandiera Blu, dei suoi servizi efficienti e della balneabilità eccellente dei territori in cui sventola.

“Abbiamo deciso di fare rete e abbattere le barriere localistiche per promuovere il nostro territorio - dice Enrico Di Giuseppantonio, sindaco di Fossacesia, comune capofila - ed essere presenti sulla rete autostradale dove, fino alla fine di agosto è previsto il transito di oltre quattro milioni di turisti. E’ arrivato il momento - prosegue - di fare in modo che il turismo nella nostra regione diventi davvero un’industria capace di portare ricchezza ed occupazione, soprattutto tra i più giovani”.

“Con Scanno - rileva Claudio Mazza, della Fee - si genera un trend positivo di crescita per l'Abruzzo e un impegno unitario, insieme agli operatori, è un'azione che paga".

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi