Contrasto alla violenza sulle donne nel doppio incontro promosso dall’ODCEC Lanciano - Diretta streaming con Milano e poi tavola rotonda sui problemi del territorio
 

Contrasto alla violenza sulle donne nel doppio incontro promosso dall’ODCEC Lanciano

Diretta streaming con Milano e poi tavola rotonda sui problemi del territorio

E’ dedicato alle donne il doppio appuntamento promosso dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Lanciano che si terrà domani, mercoledì 21 marzo, nei locali del Patto Territoriale, in via Nazionale, a Santa Maria Imbaro. 

Domani mattina, dalle ore 8.45, collegamento streaming con l’evento organizzato dall’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Milano, “Focus economico e legislativo nel contrasto alla violenza di genere”. Durante l’incontro, grazie al contributo di personalità del settore, si parlerà della tutela delle vittime nel panorama legislativo italiano, di impatto sanitario della violenza di genere e del contributo dei commercialisti all’interno della società civile. L’evento dà diritto a 4 crediti formativi per l’ordine di avvocati, psicologi e giornalisti.

Ma il vero focus della giornata, si avrà nel pomeriggio quando, dalle ore 15.30, sempre nei locali del Patto Territoriale, ci sarà la tavola rotonda  “I commercialisti e società civile - un contributo concreto al contrasto alla violenza sulle donne”. Interverranno Giancarlo Talone, presidente ODCEC Lanciano e Silvana Vassalli, presidente Ordine degli Avvocati di Lanciano. E ancora Felicia Zulli, coordinatrice del centro antiviolenza Dafne e della Rete Antiviolenza di Lanciano e Norma Cardarella, sempre dal centro antiviolenza Dafne. Modererà l’incontro Maria Rosaria La Morgia.

Durante l’incontro si parlerà di prevenzione e contrasto della violenza di genere nella città di Lanciano, di ruoli e funzioni della Rete Antiviolenza cittadina, di violenza economica e di metodologie d’intervento utilizzate per l’empowerment delle vittime. Ed infine, del sistema di finanziamenti regionali e nazionali e delle possibile forme di sostegno a supporto delle attività dei centri antiviolenza e delle case rifugio.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi