Sevel, in busta paga tra i 60 e 115 euro in più - Rsa Fim Cisl: "puntare su sistema premiale e approfittare delle opportunità fiscali"

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Atessa   Attualità 11/01

Sevel, in busta paga tra i 60 e 115 euro in più

Rsa Fim Cisl: "puntare su sistema premiale e approfittare delle opportunità fiscali"

Già nella prossima busta paga gli operai Sevel troveranno un importo supplementare netto tra i 60 e i 115 euro circa, relativo alle quote trimestrali pagate nel 2017.

A dirlo sono le Rsa Fim-Cisl che comunicano come l’Agenzia delle Entrate, appositamente interpellata, abbia ritenuto detassabile anche la quota trimestrale di anticipo del Premio per il raggiungimento degli obiettivi del Piano Industriale.

“La cifra - si legge nella nota delle Rsa - sarà pari alla differenza fra l’aliquota di tassazione ordinaria e l’aliquota agevolata del 10%, quindi variabile a seconda del reddito e del livello di prelievo fiscale di ciascuno. Per quando concerne le future erogazioni, - spiega la nota - saranno naturalmente sottoposte direttamente alla suddetta tassazione agevolata".

Si apre inoltre la finestra di adesione al piano di welfare aziendale, con ulteriori agevolazioni fiscali. “Si ricorda - prosegue la nota - che il contributo aggiuntivo aziendale sarà come nel 2017 del 5% sui primi 400 euro, mentre sui versamenti superiori a 400 euro il contributo aziendale salirà al 10%”.

Il lavoratore potrà quindi ottenere un vantaggio economico quantificabile da un minimo di 96 euro ad un massimo di 415 euro. Infine, dal 1° maggio al 30 settembre, è confermata la possibilità di chiedere la restituzione in busta paga delle cifre non utilizzate sotto forma di beni o servizi di welfare.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi