Aggrediti e rapinati in villa al rientro da lavoro - Ladri in casa, Massimiliano Delle Vigne e la moglie picchiati e malmenati

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Aggrediti e rapinati in villa
al rientro da lavoro

Ladri in casa, Massimiliano Delle Vigne e la moglie picchiati e malmenati

Massimiliano Delle Vigne

Li hanno aspettati nell'ombra nei pressi del cancello di casa e non hanno esitato ad aggredirli, quando erano ancora in auto, con armi e piedi di porco, per farsi aprire il portone ed entrare nell'abitazione. E' accaduto attorno alle 20.30 di ieri, a Santa Maria Imbaro a Massimiliano Delle Vigne, noto proprietario dell'omonimo negozio di ferramenta ed oggetti per la casa, ed a sua moglie Rossella, aggrediti e picchiati al rientro da lavoro.

Fortunatamente non hanno riportato conseguenze gravi, ma se la sono vista brutta i coniugi questa mattina nella Caserma dei Carabinieri di Fossacesia per sporgere denuncia e raccontare quanto accaduto. "Per fortuna mia moglie ha mantenuto il sangue freddo e nell'aprire la porta di casa, ha fatto immediatamente scattare l'allarme. - racconta Delle Vigne ai giornalisti che lo aspettavano fuori dalla Caserma - Così siamo riusciti ad entrare lasciandoli fuori e scampando così un pestaggio che poteva finire in vera tragedia".

La villa si trova sulla provinciale tra Lanciano e Fossacesia, in una stradina appartata e priva di illuminazione, in cui i ladri hanno trovato terreno fertile per agire. La banda, composta da sei persone, li ha attesi nell'orario in cui solitamente rintrano dal loro, chiamandoli addirittura per nome.

"Non siamo più sicuri neanche nelle nostre case, - afferma Delle Vigne - le autorità devono fare qualcosa, altrimenti così non è possibile andare avanti".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi