Da Orsogna a Everett, studenti ospiti dell’High School in Usa - Gemellaggio e scambio culturale ed economico tra le due realtà

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Orsogna   Attualità 13/07

Da Orsogna a Everett, studenti
ospiti dell’High School in Usa

Gemellaggio e scambio culturale ed economico tra le due realtà

Sette ragazzi di Orsogna, studenti delle scuole superiori ed ex alunni del locale Istituto comprensivo, hanno vissuto una bellissima esperienza formativa negli Stati Uniti, a Everett (in Massachusetts), dove è presente una numerosa e importante comunità orsognese, grazie a uno scambio culturale tra le istituzioni scolastiche dei due Comuni gemellati da anni.

Accompagnati dal sindaco di Orsogna, Fabrizio Montepara, e dall’insegnante Annalisa Ciancio, i sette ragazzi (Ottavia Caforio, Giacomo Martelli, Lucrezia Colanero, Rebecca Martire, Joseph Melizza, Manuel Stanisci e Laura Del Greco) sono stati ospiti dell’High School di Everett e hanno partecipato a un intenso programma di attività didattiche, dai laboratori tecnici fino alle attività ginniche, nel periodo delle verifiche di fine anno scolastico. Hanno appreso nozioni di storia e Governo locali.

Questa visita - spiega il sindaco Montepara - è frutto di un protocollo d’intesa tra i nostri Comuni, per cui ringrazio il sindaco di Everett, Carlo DeMaria, la cui accoglienza è stata squisita, e i nostri istituti scolastici. Abbiamo ricambiato la visita che, lo scorso aprile, una delegazione di studenti del Massachusetts ha compiuto a Orsogna. Nel 2015 abbiamo rinnovato il gemellaggio che ci univa già da decenni, cercando di mettere in contatto tra loro i ragazzi, gli orsognesi di terza e quarta generazione figli di coloro che sono emigrati negli Stati Uniti”.

Lo scambio non è solo culturale, ma anche economico. “Proprio nei giorni della nostra visita - ricorda Montepara - negli Stati Uniti sono giunti i vini della Cantina di Orsogna, messi in commercio nella rete di ristoranti e supermercati del nostro concittadino Joe Pace. Altri progetti sono in cantiere, a partire dal Museo dell’emigrante, a Orsogna, nel quale raccogliere oggetti tipici che gli orsognesi portarono negli Stati Uniti, evitando che finiscano dispersi e valorizzandoli”.

Montepara sottolinea l’impegno di quanti si sono adoperati per tessere questa rete di rapporti e iniziative, dall’Associazione Sons of Orsogna di Everett, alle dirigenti scolastiche Lucilla Taraborelli e Irma Nicoletta d’Amico, agli insegnanti e studenti e a tutte le associazioni che hanno lavorato per questo progetto.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi