WiFi in spiaggia, terminato il servizio Coast to Coast - Di Giuseppantonio alla Regione: "che si proroghi il finanziamento"

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
 
 

WiFi in spiaggia, terminato il
servizio Coast to Coast

Di Giuseppantonio alla Regione: "che si proroghi il finanziamento"

"Wifi free sulle spiagge abruzzesi anche in questa stagione", a richiedere un finanziamento per la riattivazione dei servizio è il Comitato Regionale dell'Udc, con una nota indirizzata al servizio Politiche Turistiche, Demanio Marittimo e Sostegno alle Imprese della Regione Abruzzo ed all'assessore regionale al Turismo Giovanni Lolli.

“Da quest’anno purtroppo le spiagge di tutta la costa abruzzese non potranno più beneficiare del servizio Wifi free, poiché è terminato il progetto Coast to Coast, attivato dalla Regione Abruzzo nel 2013 e grazie al quale per tre anni gran parte della costa ha potuto beneficiare della connettività internet gratuita – spiega il segretario regionale Udc, Enrico Di Giuseppantonio - Non avere un servizio del genere sulle nostre spiagge è davvero un peccato, perché i turisti e tutti i frequentatori del nostro mare lo avevano particolarmente apprezzato”. Il progetto Coast to Coast infatti era stato attivato dalla Regione Abruzzo nel 2013 con una durata di 3 anni e con il preciso obiettivo di servire tutta la costa abruzzese del Wifi gratuito, cosa che ha avuto un ottimo riscontro fra tutti i turisti ed i frequentatori delle spiagge.

“I sindaci dei comuni costieri chiedono di ripristinare la connettività internet gratuita sulle spiagge - aggiunge Di Giuseppantonio, che è anche sindaco di Fossacesia - ma servono soldi che i comuni, specialmente quelli più piccoli, non hanno ed è per questa ragione che l'Udc chiede alla Regione di prorogare il finanziamento per riattivare la navigazione gratis. Fare turismo significa innanzitutto dare servizi - conclude - ed in un’epoca come questa il Wifi free è diventato fondamentale per i comuni da Martinsicuro a San Salvo, che durante l’estate triplicano la loro popolazione proprio grazie al turismo del mare”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi