La squadra del Cedas Sevel ha vinto il Trofeo Clara Agnelli - Primo posto per la squadra di calcio, secondo per la pallavolo

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
 
 

Atessa   Sport 27/06

La squadra del Cedas Sevel
ha vinto il Trofeo Clara Agnelli

Primo posto per la squadra di calcio, secondo per la pallavolo

I vincitori del torneo di calcioDal 23 al 25 giugno 2017 si è svolta a Tortoreto Lido e nei comuni limitrofi, la fase finale del Trofeo Clara Agnelli. La manifestazione, riservata alle rappresentative Cedas degli Stabilimenti del Gruppo FCA, con esclusione di quelli ubicati nell’area torinese, ha visto impegnate le squadre del Cedas Sevel di Atessa (Ch) nella pallavolo e nel calcio. Sono stati proprio i calciatori a compiere l’impresa, riuscendo a vincere il torneo e a laurearsi campioni dopo tre anni dall’ultimo successo. Una vittoria meritata che è maturata con due successi nella fase finale, giocata sul terreno in erba sintetica di Martinsicuro. In semifinale i ragazzi che lavorano nella fabbrica che produce il Ducato Fiat, hanno affrontato gli storici rivali della FCA di Piedimonte San Germano (più conosciuto come ex Fiat Cassino). Ed è stata una battaglia autentica conclusasi soltanto dopo i tempi supplementari. Gli atessani, infatti, dopo essere passati in vantaggio ad inizio secondo tempo grazie ad una splendida azione finalizzata da Mattia Di Benedetto, venivano raggiunti a pochi minuti dal termine. Nei supplementari il neo entrato Fulvio Carbone (peraltro un ex avendo giocato per diversi anni nella squadra di Cassino) realizzava di testa il goal della vittoria. 

La finalissima, giocata contro i favoritissimi lucani della FCA Melfi, vincitori delle ultime due edizioni del Trofeo, è stata invece dominata dai porta colori della Sevel, che hanno disputato la partita perfetta. Dopo aver subito la sfuriata iniziale degli avversari, i ragazzi della Sevel, guidati impeccabilmente dalla panchina da Giuseppe Fazzano,  hanno cominciato a macinare gioco e si sono portati in vantaggio grazie ad un calcio di punizione tirato magistralmente da Nicola D’Aulerio. Lo rete subita metteva pressione sui calciatori di Melfi che, soprattutto ad inizio ripresa,  alzavano il baricentro esponendosi però al contropiede. Che vedeva sempre protagonista l’imprendibile Pierluigi D’Antonio che, prima costringeva l’avversario a commettere su di lui un vistosa fallo in area di rigore, da cui originava il secondo goal realizzato dal dischetto da Pino Remigio, quindi forniva un assist delizioso per il goal del 3 a 0 griffato da Stefano Civico. A nulla servivano poi le due reti segnate dai lucani in fase di recupero, perché arrivava il triplice fischio dell’arbitro che faceva scattare la festa dei nuovi “Campioni FCA”. Questi i protagonisti dell’impresa calcistica: Paolo Cilli ed Elio Mariani (i due portieri schierati rispettivamente in semifinale e nella finale) Alessandro Di Lillo, Giuseppe Vaccaro, Giovanni Zappone, Mauro Fratangelo, Nicola Primiterra, Romualdo Vitulli, Mattia Di Benedetto, Pierluigi D’Antonio, Peppino Remigio, Fabio Iacobini, Francesco Iezzi, Nicola D’Aulerio, Bryan Legrady, Fulvio Carbone, Stefano Civico, Matteo D’Amico Fiorindi, Simone Priolo (questi ultimi due dipendenti dello stabilimento FCA Plastic di Atessa) – allenatore Giuseppe Fazzano, dirigente accompagnatore Valter Di Gregorio. 

La squadra di pallavolo 2ª classificataBravi anche i pallavolisti (Valentina Di Camillo, Paride Mancini, Giovanni Di Pinto, Luca Bonini, Luca Martino, Giuseppe Di Rocco, Manuel Ortolano, Ottavio Franciotti, Michele Santangelo, Marco Ubaldi, Vincenzo Spadano – allenatore Carlo Di Florio, vice allenatore Alessandro D’Anchini, dirigente accompagnatore Fabio Rosato). Hanno prima vinto entrambe le partite di qualificazione, contro la FCA Melfi e la FCA di Pomigliano d’Arco, quindi, in semifinale, hanno battuto al tye break la FCA di Termoli, conquistando il diritto a disputare la finalissima. Nella partita decisiva con l’assegnazione del titolo, però, hanno perso per 2 a 0 con la FCA Piedimonte San Germano ed hanno concluso con un ottimo 2° posto.

"Possiamo essere senz’altro più che soddisfatti per i risultati conseguiti che, per certi versi, non avevamo preventivato - ha commentato a caldo Valter Di Gregorio, Segretario del Cedas Sevel che ha guidato la spedizione -.  Devo ringraziare di cuore, anche a nome della Direzione e di tutti i colleghi che lavorano in Sevel, i ragazzi ed i tecnici che hanno dato l’anima per ottenere questo fantastico risultato".

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi