Sevel, dopo l’incendio nel pomeriggio si torna a lavoro - Ancora sconosciute le cause del rogo nel Ced dell’azienda

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Atessa   Cronaca 27/04

Sevel, dopo l’incendio nel
pomeriggio si torna a lavoro

Ancora sconosciute le cause del rogo nel Ced dell’azienda

Vigili del fuoco escono dalla Sevel (foto di Andrea Colacioppo)

Ore 14.00 - "Con il lavoro fatto a tempo di record dai tecnici per ripristinare i cablaggi di rete, siamo in grado di far ripartire la produzione già dal pomeriggio di oggi. - afferma l'Azienda a Zonalocale - A livello economico non sappiamo ancora a quanto possa ammontare il danno, ma senza dubbio non saranno cifre drammatiche. Quello che è certo - prosegue - è la produzione persa di alcune centinaia di furgoni a causa dei due turni fermi che andrà recuperata". Ancora nessuna comunicazione ufficiale sulle cause che hanno dato il via alle fiamme ma si ipotizza un corto circuito del sistema.

Riprenderà regolarmente nel pomeriggio di oggi, giovedì 27 aprile, l’attività lavorativa in Sevel con il turno delle ore 14.15 dopo l’incendio che ieri sera ha coinvolto la palazzina del Ced (Centro Elaborazione Dati) dello stabilimento di Atessa (QUI la cronaca dell’accaduto). A comunicarlo sono le Rsa Fim-Cisl in Sevel direttamente dalla loro pagina Facebook.

In un primo momento i danni per l’azienda sembravano essere più gravi con la possibilità di uno stop lavorativo di addirittura una settimana. Ma una volta spente le fiamme, e dopo aver lavorato tutta la notte, fortunatamente ci si è resi conto di come il rogo non abbia interessato in alcun modo il server principale ma solo cablaggi e computer secondari.

E' ancora presto per la conta ufficiale dei danni ma nel pomeriggio, probabilmente, ci sarà una prima riunione con i sindacati per fare il punto della situazione. Ancora sconosciute le cause dell'incendio.

Foto di Andrea Colacioppo

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi