#riprendiamocilapausa, ancora scioperi in Sevel - I sindacati denunciano una situazione che "diventa sempre più insostenibile"

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Atessa   Attualità 20/04

#riprendiamocilapausa,
ancora scioperi in Sevel

I sindacati denunciano una situazione che "diventa sempre più insostenibile"

Nuovi scioperi in Sevel indetti dall’USB (Unione Sindacati di Base) per venerdì 21 e 28 aprile.  “L’USB continua a ribellarsi e a respingere il metodo alienante e assurdo con cui l’azienda tratta i dipendenti. - si legge in una nota dei sindacati - La campagna #riprendiamocilapausa, nata con l'obiettivo di restituire quel fattore di riposo della pausa quotidiana eliminata ingiustamente dalla direzione aziendale più di un anno fa, continua il suo percorso proprio perché riteniamo che il mix ergo-uas e riduzione delle pause sia dannoso per la salute e la sicurezza dei lavoratori”.

Più volte l’USB ha chiesto incontri ai vertici aziendali per discutere di quanto sta avvenendo in Sevel negli ultimi anni. “Aumentano i ritmi di lavoro con tagli di tempi che vengono celati dietro parole come ottimizzare o efficienza; - dichiarano i sindacati - aumentano i rischi nelle officine, non si vuole affrontare seriamente il tema delle postazioni a rischio, dei mix mai rispettati, dell’aumento furtivo delle linee che stanno distruggendo fisicamente tanti lavoratori e che con il taglio delle pause hanno reso ancor più a rischio i lavoratori e infine - si legge nella nota - si fa ricorso a numerosi sabati di straordinario invece di assumere giovani che risolverebbero le necessità produttive dell’azienda”.

L’USB ha  pertanto proclamato un sciopero per domani, venerdì 21 aprile, dalle 18.15 alle 22.15 e venerdì 28 aprile nello stesso orario e dalle 22.15 fino alle 5.45 del 29 aprile.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi