A Torino di Sangro i richiedenti asilo puliscono la spiaggia - Via ai lavori socialmente utili per gli ospiti del centro d’accoglienza

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

A Torino di Sangro i richiedenti
asilo puliscono la spiaggia

Via ai lavori socialmente utili per gli ospiti del centro d’accoglienza

Sono iniziati i lavori socialmente utili svolti dai ragazzi richiedenti asilo ospiti del Centro di accoglienza Costa Lecceta. Il protocollo di intesa, firmato e voluto dall'Amministrazione comunale di Torino di Sangro, insieme alla Prefettura di Chieti ed al consorzio di cooperative sociali Matrix che gestisce il centro, vuole valorizzare il tempo e l'ospitalità dei richiedenti asilo.

“Aiutare la comunità locale è per questi ragazzi motivo di orgoglio e di riconoscenza e fa crescere in loro un senso di appartenenza al territorio”, dice Simone Caner, amministratore Matrix.

“Con questi lavori, a costo zero per la comunità, mettiamo a regime la manutenzione ordinaria di Borgata Marina, in vista della bella stagione. - afferma il sindaco Silvana Priori - Inoltre, mettiamo in pratica quello che è scritto nel disegno di legge del nuovo Piano Immigrazione proposto dal Ministro Minniti ed in discussione al Senato: il lavoro socialmente utile degli ospiti richiedenti asilo fa percepire l'accoglienza come un opportunità per il territorio: migliorare la manutenzione di alcune aree su cui non sempre riusciamo a dare immediata soluzione e nello stesso tempo far sentire gli ospiti parte integrante della comunità. Ci sembra la risposta giusta e intelligente ad un fenomeno con cui dobbiamo fare i conti quotidianamente”.

Con la sottoscrizione e l'operatività del protocollo si ormai stabile l'attività di volontariato dei ragazzi ospiti a Torino di Sangro che già in passato hanno aderito alle varie iniziative promosse dall'Amministrazione comunale dando ottimi risultati.

 

 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi